skip to Main Content
blank

5 motivi principali per cui il tuo salvavita continua a scattare

Tutto sembra a posto, poi POOF: il tuo potere si spegne. È probabile che tu abbia fatto scattare un salvavita. I problemi elettrici sono una di quelle cose che tendono a far salire alle stelle il livello di stress di un proprietario di abitazione. Non sei sicuro di cosa c’è che non va, ma all’improvviso hai perso l’accesso all’alimentazione da cui dipendi nella tua zona.

Un salvavita può scattare per molte ragioni. Di seguito sono riportate le 5 cause principali di un salvavita elettrico che interviene in casa.

5 motivi principali per cui il tuo salvavita continua a scattare

salvavita continua a scattareUn viaggio del salvavita viene a seguito di un circuito collegato al salvavita che supera i suoi parametri di sicurezza. Possono essere identificati da un’improvvisa perdita di alimentazione di apparecchi specifici (quelli che hanno utilizzato un circuito dedicato, come un frigorifero o un forno a microonde) o una perdita di energia in casa limitata a un’area specifica.

Ci sono molti problemi che possono provocare interruzioni, ma ci sono quelli che i nostri elettricisti affrontano più spesso durante le riparazioni elettriche a Rimini:

Sovraccarichi

Un sovraccarico del circuito è facilmente il motivo più comune per un intervento del salvavita. Questo essenzialmente significa che hai appena caricato troppe cose sul salvavita. Gli interruttori hanno un “limite di sicurezza” di alimentazione per gli elettrodomestici e la casa. Se questo viene superato, il salvavita scatterà. Vedrai che ciò accadrà più spesso quando provi a installare un nuovo dispositivo in cui il tuo sistema elettrico non può supportarlo, o se colleghi un dispositivo ad alta potenza come un riscaldatore di spazio in un’area che non ha accesso a un amperaggio sicuro.

Corto circuito

Ciò accade quando un filo “caldo” o attivo viene a contatto con altri fili caldi (ad esempio, quando un 120 caldo tocca altri 120 caldi). Di solito vedrai un annerimento attorno alla presa o sentirai l’odore dei fili bruciati quando ciò accade. E se hai a che fare con un corto circuito, non interagire affatto con il tuo punto vendita. Lasciare la salvavita scattato e chiama subito un elettricista.

Guasto a terra

Letteralmente un errore quando si tenta di “mettere a terra” i cavi, un guasto a terra è abbastanza simile a un corto circuito, se non identico. La differenza sta nell’interazione. Un guasto a terra si verifica quando un filo caldo incontra il filo di messa a terra e quindi la “messa a terra” sicura della presa diventa nulla e pericolosa. Gestire questo nello stesso modo in cui si farebbe un corto circuito; chiama un esperto!

Errore dell’appliance

Il guasto dell’apparecchio si lega al sovraccarico, in quanto un apparecchio danneggiato, difettoso, incompatibile o altrimenti difettoso può assorbire più energia di quanto dovrebbe e causare un sovraccarico. Quando fai un viaggio con la salvavita, è una buona idea controllare tutti gli apparecchi collegati a al salvavita. Se ce ne sono più caldi del solito, il problema potrebbe non riguardare le prese o il salvavita, ma con un apparecchio specifico.

Tempeste

L’illuminazione che colpisce un cavo elettrico vicino o la tua stessa casa può uccidere tutti i tuoi interruttori in un colpo solo o può interessare solo uno o due. Di solito il problema non dura più a lungo della tempesta stessa, ma se non riesci a riaccendere, dovresti assolutamente chiamare per la riparazione elettrica a Rimini.

Cerchi un servizio e una qualità superiori dal tuo elettricista? Contatta Elettricista Rimini per la riparazione elettrica a Rimini e provincia! Chiama al 05411648240!